Linguaggi di programmazione, Web Design

L’Intelligenza Artificiale potrà mai sostituire programmatori e sviluppatori web?

L’Intelligenza Artificiale potrà mai sostituire programmatori e sviluppatori web?

L’Intelligenza Artificiale per programmare e creare siti web

In tanti si chiedono: “L’Intelligenza Artificiale potrà mai sostituire programmatori e sviluppatori web?
L’argomento “Intelligenza Artificiale per programmare siti web” sta oggi spopolando più che mai e tante sono le opinioni in merito…

É bene sapere però che, nell’ambito dello sviluppo di applicativi web e di software, l’Intelligenza Artificiale facilita da tempo la scrittura del codice, accelerando le attività di “coding” e individuando errori (“bug”) tramite l’ausilio di tool. Non si tratta, quindi, di una novità nemica bensì di un alleato che da tempo contribuisce alla semplificazione di specifiche attività. 

Cosa spaventa quindi così tanto dell’AI di ultima generazione?!
Con l’avvento di AI avanzate, come ChatGPT e AlphaCode, l’Intelligenza Artificiale ha acquisito la capacità di “apprendimento autonomo”; questo significa che è in grado di imparare dai propri errori e migliorarsi sempre più.

Qual è l’attuale funzione dell’Intelligenza Artificiale nell’ambito della programmazione? 

La sua attuale funzione consiste nel:

  • accelerare la scrittura di codice grazie agli strumenti di auto-completamento che suggeriscono linee di codice in tempo reale;
  • automatizzare azioni ripetitive, lasciando maggior spazio ad attività di valore; 
  • correggere i “bug”, identificando e risolvendo errori nel codice;
  • tradurre modelli grafici in codice, semplificando lo sviluppo di siti web ed app;
  • inoltre, l’AI può essere impiegata nell’analisi di sicurezza, individuando vulnerabilità e suggerendo soluzioni.

Visioni ottimistiche e pessimistiche sul ruolo dell’AI

L’equilibrio tra il progresso delle tecnologie e l’essenzialità della creatività umana nella programmazione rimane un dibattito aperto. Ci sono opinioni divergenti a riguardo:

  • gli ottimisti, secondo i quali l’AI assumerà il ruolo di partner collaborativo dell’uomo, potenziando le competenze degli sviluppatori e migliorandone la produttività;
  • i pessimisti, secondo cui l’AI sostituirà nel giro di 10 anni il ruolo del programmatore, che dovrà limitarsi ad un’attività di controllo e sorveglianza.

Il nostro suggerimento è: “Fatti amico il tuo nemico“. Abbraccia le novità riconoscendo ogni strumento come tuo potenziale alleato ed impara a sfruttarlo al meglio!

L’AI come partner collaborativo

La parola cardine sarà “COLLABORAZIONE”.
Una ricerca condotta da Microsoft ha rivelato che un gruppo di sviluppatori con accesso ad un assistente AI ha superato del 56% in velocità di completamento dei compiti assegnati un gruppo senza AI, enfatizzando il valore della collaborazione tra l’uomo e l’AI.
La prospettiva ottimistica è che questa partnership possa:

  • ottimizzare il processo di sviluppo;
  • aumentare in modo significativo la produzione di software.

Creatività umana e senso critico come armi vincenti

Nel futuro dello sviluppo web, la collaborazione tra Intelligenza Artificiale e creatività umana è una realtà. Mentre l’AI si affina, gli sviluppatori rimangono i veri architetti delle esperienze digitali. La creatività umana, fondamentale per una User Experience coinvolgente e grafiche emozionanti, è insostituibile. Tuttavia, diviene essenziale tutelarla da possibili violazioni da parte dell’AI.

Skills e competenze cruciali per i nuovi sviluppatori

Ti starai sicuramente chiedendo, quindi, quali competenze saranno cruciali per gli sviluppatori web e i programmatori nel contesto di un futuro in cui l’Intelligenza Artificiale svolgerà un ruolo sempre più rilevante.
Noi abbiamo la risposta, facciamo un esempio pratico:

Supponiamo che tu voglia creare un sito web per il cellulare.
Vai su Chat GPT e scrivi: “Sviluppa il sito web di un ristorante”.
Sei sicuro/a che Chat GPT ti fornisca un risultato completo? E se anche fosse, sei sicuro/a che ti dia proprio il risultato che desideravi e che questo risultato sia unico?
Supponiamo per un momento che queste tre condizioni siano soddisfatte e che ti venga restituito un codice perfetto e funzionante del sito che volevi. In che file inseriresti questo codice? Come organizzeresti i file?
Probabilmente chiedendo a Chat GPT riusciresti a trovare una soluzione ma, una volta organizzati i file, dove pubblicheresti il sito?
Chat GPT non può sapere qual è il server più indicato alle tue esigenze! C’è bisogno di un professionista competente che esegua le operazioni nelle corrette modalità!

Con questo semplice esempio abbiamo dimostrato il fatto che SENZA solide competenze di programmazione (HTML, CSS, JavaScript e PHP) non è possibile:

  • elaborare prompt di valore;
  • valutare la correttezza dei dati forniti dall’AI
  • correggere eventuali errori.

Le skill di base richieste agli sviluppatori web del domani quindi restano le stesse di oggi, il valore aggiunto starà nel:

  • sapere come sfruttare al meglio l’AI;
  • saper comprendere le esigenze del cliente ed instaurare con quest’ultimo rapporti empatici, fattori essenziali per trasmettere la passione per il proprio lavoro.

Tools di AI per programmare e scrivere codice

Passando ai consigli pratici, ecco alcuni tool di Intelligenza Artificiale per la programmazione, la scrittura di codice e per creare siti web

  • il noto Chat GPT, che a partire da un prompt genera stringhe di codice funzionanti;
  • Gitup CoPilot, uno strumento di auto-completamento di linee di codice;
  • AWS CodeWhisperer, un tool che sfrutta l’AI per offrire suggerimenti intelligenti durante lo sviluppo, facilitando l’auto-completamento e l’ottimizzazione del codice;
  • Visual CoPilot, un’applicazione che utilizza l’Intelligenza Artificiale per tradurre layout grafici (da strumenti come Figma) in codice, semplificando il processo di trasformazione da design a sviluppo web;
  • Relume Library, una libreria di componenti Webflow da copiare e incollare nel tuo progetto per svilupparlo più velocemente;
  • Cursor, un editor per scrivere codice che integra l’AI;
  • Alpha Code, utile per la creazione di codice ed il rilevamento di errori.
Tool di Intelligenza Artificiale per creare siti web

Tornando alla domanda che inizialmente ci eravamo posti “L’Intelligenza Artificiale potrà mai sostituire programmatori e sviluppatori web? ” ci sono sicuramente opinioni discordanti a riguardo; noi abbracciamo una linea di pensiero ottimistica perché sappiamo che i nostri corsisti di Sviluppo Web e Full Stack Developer sono unici e la loro creatività non potrà mai essere sostituita con una “macchina”! 
Il valore aggiunto sta nell’aggiornamento continuo e nella conoscenza approfondita dei tool di Intelligenza Artificiale, oltre che dei linguaggi di programmazione.

Resta quindi sempre valido, dal nostro punto di vista, il mantra che per imparare a programmare, “sporcarsi le mani” è la chiave! Prima di abbracciare gli strumenti di AI, sproniamo i nostri studenti a imparare il codice di base e li stimoliamo a pensare l’AI come un buon alleato e un utile spunto… un amico che ti supporta nel momento del bisogno ma di cui non possiamo diventarne dipendenti!
L’autonomia nella scrittura del codice è la vera magia! 👩‍💻✨

Se vuoi imparare a programmare e a padroneggiare la scrittura in codice (competenza molto ricercata dal mercato del lavoro attuale) richiedi un primo confronto gratuito con il nostro team!

Può interessarti anche: